venerdì 21 agosto 2009

Le scie comiche esistono da oltre mezzo secolo

Dopo alcune puntate su Facebook, torniamo a trovare i nostri amici dei "nemici della petroliera".

Cosa ti trovo?
Una rivelazione sconvolgente.
le scie comiche esistono da molto più tempo di quanto fino ad ora si fosse sospettato.


Oggi mi sono trovato per le mani un vecchio depliant con foto della Majella. Le foto furono scattate da un ricercatore deceduto nel 1991.
Da un breve (quindi parziale) riscontro, quelle foto vennero scattate tra il 1982 ed il 1988, data, quest'ultima, della pubblicazione della brochure. In due foto, entrambe scattate in quota sul massiccio della Majella, compaiono le scie chimiche e relative formazioni nuvolose anomale. Che dire?

By Blogger walter, at 21 agosto, 2009 19:40

Esiste una società che si occupa di geoingegneria sino dagli anni 50 dello scorso secolo. Nulla di strano, quindi.

By Blogger Straker, at 21 agosto, 2009 20:41

http://www.tankerenemy.com/2009/08/mostra-fotografica-sulle-scie-chimiche.html#c4328033226151467248



Piuttosto che ammettere che sulle foto ci fosssero delle scie di condensazione, il Rosarione nazionale tira fuori la storia della società che si occupa di geoingegneria dalla metà del secolo scorso.

Le formazioni nuvolose anomale, ovviamente, saranno state causate da HAARP.

Credo e Fantasia.

Da Facebook, gruppo "DICIAMO BASTA ALLE SCIE CHIMICHE!"

C****** C********* ha scritto
alle 22.46 del 19 agosto 2009
@ Max
Io non mi riferivo al tuo impegno, di haarp non ho sufficienti conoscenze nè studi miei personali per poter fare affermazioni perentorie, anche se con un pò di fantasia ne arguisco le potenzialità devastanti. Ciò che intendevo dire è che io vado avanti con il mio impegno e la mia ricerca, difendendo a spada tratta anche da personaggi aleatori le prove scientifiche inoppugnabili che sono riuscito a documentare, non è questione di cazzeggio.


G******* C****** (Italy) ha scritto
alle 11.20 del 20 agosto

Ragazzi , del gruppo non ostinatevi a dare spiegazioni a chi non vuole credere a chi forse, probabilmente è incaricato a disinformare. Ogniuno è libero di credere , di parlare e di pensare. Il tempo e i fatti prima o poi daranno il loro frutto..... E' come la fede ! Crediamo in Dio anche se non lo vediamo ma crediamo anche in chi lo ha messo alla prova e gli ha dimostrato la sua esistenza...... C'è un passo della Bibbia in cui i discepoli portavano la parola di Dio , e c'era chi credeva e chi no. Avevano anche testimonianze concrete... quindi non meravigliatevi se nel 21° secolo ci sono persone che non credono anche a ciò che è palese , comprovato ed evidente. Il signore dice di non dare perle ai porci , nel senso che non serve sprecare tempo a chi non vuole ascoltare. Buona Giornata a tutti , anche a chi non crede.....


C****** C******** ha scritto
alle 16.21 del 20 agosto
.........
Buona giornata anche a te G*******, e grazie per il messaggio spirituale !


La risposta di Nores
Nores ******** (Italy) ha scritto
alle 19.42 del 20 agosto

Bravo G*******, hai spiegato esattamente cosa sia quella sulle scie chimiche: fede. Niente a che vedere con la scienza, della quale molti sciachimisti tendono a dirsi portavoce.
E bravo anche a te C*****, che hai detto esattamente come fanno moltissimi complottisti a fare certe affermazioni, che è poi il metodo usato da te pe capire le impicazioni di HAARP:" Con un po' di fantasia". Prove: zero. Scientificità: idem. Dunque, liberi di crederci, ma chiamiamola fede, perché è quello che è e non confondiamola con una materia che usa e richiede prove obiettive.

L'aviere di passaggio

Da Facebook, gruppo "SCIE CHIMICHE"

L*** V****** (Italy) ha scritto
alle 12.53
RAGAZZI RIVELAZIONE: stamattina i cieli di rovigo e padova sono segnati dalle scie chimiche. un mio amico ha fatto un commento mentre beveva il caffè al bar di Granzette (RO) e uno che passava di lì gli ha risposto: "BEH NON LO SAPEVI, E' DA PIù DI 5 ANNI CHE STIAMO FACENDO ESPERIMENTI SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI NEL VENETO, IO LAVORO NELL'AERONAUTICA!" il mio amico gli ha risposto: "No, praticamente lo sapete solo voi, neanche i parlamentari sono chiari su questo discorso!". L'altro ha fatto finta di niente ed è andato via.
QUESTA E' LA PRIMA VOLTA CHE UNO CHE C'E' IN MEZZO LO AMMETTE, ANCHE SE SOLO PER SBAGLIO.

Resta da accertare su che materiali chimici stiamo continuando a respirare da anni a questa parte


Sarebbe bello ritrovare quell'aviere, o pilota, e chiedergli se questi esperimenti li fanno anche nei cieli di Sanremo.

giovedì 20 agosto 2009

La terra dopo l'uomo

Le Scie Comiche non centrano nulla.

Ho trovato però questo ducumentario che ipotizza l'improvvisa scomparsa dell'uomo dalla terra.

Ne ho visto alcuni spezzoni e mi sembra carino e ben fatto.
Lo segnalo quindi volentieri, senza secondi fini catrastofistici.

Sono nove filmati su Youtube.

















mercoledì 19 agosto 2009

Facile come bere un bicchier d'acqua (piovana)



Il post è stato aggiornato poco dopo la sua pubblicazione: vedi in fondo.

Alcuni giorni fa, il caro comandante ha lanciato una sfida ai disinformatori:

Se per loro (Attivissimo e company) è normale ed innocua condensa, lanciamo una sfida. Offriamo un premio in denaro al primo pirla disinformatore che si offre di bere in pubblico un bicchiare di acqua piovana come questa o questa
By Blogger Straker, at 11 agosto, 2009 18:29

In presenza di un notaio, si intende.
By Blogger Straker, at 11 agosto, 2009 18:30




Link: http://www.tankerenemy.com/2009/08/clima-la-sospetta-sensibilita-dei.html#c5708797390456751150

La sfida è già stata accettata sia da Paolo Attivissimo

Bere un bicchiere di acqua piovana? Non c'è problema. Quant'è il premio?
By Blogger Paolo Attivissimo, at 18 agosto, 2009 13:05




http://www.tankerenemy.com/2009/08/clima-la-sospetta-sensibilita-dei.html#c674003268962550996

Ed anche da Hanmar

http://i-deliri-di-hanmar.blogspot.com/2009/08/la-sfida-dellacqua-piovana.html

Probabilmente anche altri, di cui non sono al corrente hanno già accettato.

Mi metto in lista pure io per il bel brindisi di acqua piovana.
Come premio mi accontento del costo del biglietto del treno in seconda classe A/R per recarmi a Sanremo.

La cosa importante è che il prelievo dell'acqua venga effettuata direttamente e con contenitori sterili che non siano e possano essere contaminati da altro.
Il protocollo stilato da Hanmar direi che va più che bene.

Ovviamente anche il prelievo deve essere effettuato in presenza del notaio (o altra figura ufficiale analoga) che certifichi che l'acqua prelevata sia effettivamente piovana, che i contenitori siano a norma.

L'acqua prelevata sarà poi conservata dal notaio fino al momento del brindisi.

Ovviamente il tutto sarà ripreso e documentato per i posteri.

La sfida è stata lanciata ed anche accettata.

Spetta adesso al sig. "chiacchere e distintivo" andare fino in fondo.

Straker, prepara il materiale sterile per il prelievo e tienilo a portata di mano e comincia ad allertare un notaio.
Aspetta una giornata particolarmente "chimica" in cui piova ed organizza il prelievo.
Quando fatto avvisami che ci accorediamo per il brindisi,

Se non lo farai, come mi immagino, ci ricaverai la solita figura da contaballe.

Aggiornamento delle ore 11.00 del 19 agosto.

Appena ho salvato il post, ho sentito un rumore come di unghie che strisciavano su uno specchio.
Ho dato un'occhiata al post di Hanmar e cosa ci ho trovato?
La replica del geometra Marcianò.

Egregio Dottor Galloni,
il protocollo da Voi elaborato risulta carente in alcuni punti e tra questi, fondamentale, l'accertamento che il campione meteorico sia raccolto immediatamente dopo una irrorazione chimico-biologica (non pioggia naturale). Inoltre esigiamo che il test venga eseguito da persone del tutto estranee al C.I.C.A.P., ai vari settori della disinformazione, che si sono segnalati in questi anni, oltre che nel discredito gratuito e coordinato, nella contraffazione e manipolazione di dati, testimonianze ed informazioni. In ogni caso il Comitato si riunirà per valutare tutti gli aspetti del protocollo e per stabilire i criteri oggettivi del test da eseguire.
Ribadiamo comunque l'esclusione di Paolo Attivissimo e collaboratori come Ella.

Se le metodologie di sperimentazione del C.I.C.A.P., come è noto, si sviluppano attraverso prassi superficiali ed inficiate da gravi pregiudizi, certamente non riteniamo tale Comitato interlocutore valido ed idoneo ad una ivestigazione scientifica avulsa da malafede.
Distinti saluti
Rosario Marcianò


A questo punto la mia candidatura risulta essere la prima valida.

Non sono ne un collaboratore di Paolo Attivissimo, che non ho mai incontrato di persona, ne un membro dei CICAP.

Sono solo un misero disinformatore dello SMOM da 6000 Euro al mese.
Ma mi sembra che questa categoria non sia stata esclusa da chi può effettuare il test.

Sempre sull'argomento:
http://giannicomoretto.blogspot.com/2009/08/comma-22-prosit.html
http://nico-murdock.blogspot.com/2009/08/chickened-out.html
http://strakerenemy.blogspot.com/2009/08/cheers.html
http://i-deliri-di-hanmar.blogspot.com/2009/08/riepiloghiamo-la-situazione-sull.html

martedì 18 agosto 2009

Marcianò si sbufala facilmente

Negli ultimi giorni è comparsa una nuova tipologia di sciachimista (per la mia esperienza, quanto meno): quello gentile, che ti propone le prove in maniera educata ed hanno un minimo di sfida. Nel caso specifico, questo filmato linkatomi da tale Carmine Collecuori, che sostiene che nessuno abbia mai risposto alle sue domande circa la dimostrazione della falsità del filmato http://www.youtube.com/watch?v=EW6HgnkBIzM . In realtà qualcuno in giro ha risposto, solo che il buon carmine ha ignorato le risposte, ma se volete cimentarvi con una cosa lievemente più difficile de solito, fate pure.
Marcianò, invece, è banalissimo. L'altro giorno, sempre su Facebook, mi viene linkata la "dimostrazione" ad opera del Tankerone di come il famoso servizio sulle scie chimiche de "La gaia scienza" sia totalmente falso e al servizio della...? CIA? SMOM? NWO? Paperopoli? Insomma, di quello di cui facciamo parte tutti noi.
Ecco la definitiva dimostrazione di quante bugie racconti quel venduto di Tozzi:
http://www.youtube.com/watch?v=z8Jwqhgw9jE

Ed ecco la mia risposta, lievemente modificata da quella scritta sulla discussione di facebook, data solamente ad una prima visione approssimativa. Chiunque voglia aggiungere qualcosa o essere più preciso è il benvenuto. Se non sapete che commentare...fatemi gli auguri, che oggi ne faccio 27 :-P.

Dai Giuseppe [il gentiluomo che dispensa insulti e nomignoli per tutti e che mi ha linkato il filmato, n.d.N.], è fin troppo facile smontare Marcianò...
- (00:10) La trasmissione ha preso spezzoni di suoi filmati, citando esattamente come fa lui, quindi prendersela è del tutto fuori luogo. Ma lui non è nuovo a denunce per infrazione del copyright totalmente immotivate.
- (1:37) Chi mai ha parlato di un "problema" delle scie di condensa? Al massimo vale per i militari che non vogliono far vedere gli aerei, ma agli aerei civili poco frega di lasciare una scia. D'altra parte aggiungere materiale per non farla lasciare vorrebbe dire aggiungere inquinanti ed alzare i costi. A che pro?
- (vari) Come al solito Marcianò quando non sa cosa dire, ma non gli piace che l'affermazione fatta gli dia torto, insulta gratuitamente (i vari "mente", "ridicolo") e dice che una cosa sia falsa (1:10), ma di qui a dirne il motivo ce ne corre.
- (1:55) I dati che riporta sono presi da manuali diversi e tutti divulgativi. Non è assolutamente vero che debbano verificarsi tutti e tre contemporaneamente.
- (2:34) La formula appicata per il calcolo della temperatura viene applicata proprio quando si sta spiegando che sia puramente teorica e da condizioni di laboratorio. O è sordo o è in malafede. D'altra parte è semplice capirlo: se al suolo sono 40 gradi, sull'everest ce ne saranno una decina? Improbabile...
- (3:20) Dice che non è possibile che le scie di condensa siano permanenti. E quelle degli anni '40 al di sopra di qualunque sospetto, allora? Inoltre ha appena detto (sbagliando) che Appleman non si applica ai motori di ultima generazione (3:14); non ha detto che il grafico sia falso e dunque la persistenza delle scie è possibile. Non è una contraddizione?
- (3:20) L'umidità ad alte quote è prossima allo zero? bella questa...
- (6:46)Giulietto Chiesa non è esattamente un santo e men che meno una persona perfetta in quel che dice. Tanto per fare un esempio, ha dovuto rivedere alcune affermazioni fatte in quel kolossal della cinematografia chiamato "Zero". Alle affermazioni non riviste ha dato risposte contrastanti ed assurde (http://www.segnalidalfuturo.eaglepictures.com/2009/06/intervista-a-giulietto-chiesa/#more-83 e seguenti). Da bravo stereotipo di complottista, anche le sue affermazioni nella citazione sono totalmente gratuite ed immotivate. Dimostrano inoltre che non ha letto il documento in questione, che parla di piante... D'altra parte Straker ha messo quella citazione solo per distrarre dal filmato, dato che non avrebbe saputo come rispondere coerentemente alle affermazioni del meteorologo, che aveva già insultato gratuitamente, bruciandosi la mossa più efficace che conosca.
- E poi la perla finale... messa per distrarre dal ragionamento migliore che possa essere fatto, ossia che un po' troppe persone dovrebbero far parte del complotto (secondo l'organigramma di Marcianò, circa tre milioni solo in Italia) e nessuna di queste parli da oltre 10 anni: (7:34) secondo Marcianò quando sei in aereo, ti dicono di tirare giù le tendine e di non usare telecamere (altrove diceva anche macchine fotografiche). Chiunque abbia preso un aereo sa essere un falso clamoroso. Anzi, al decollo ed alla partenza hostess e steward controllano che le tendine siano SU e nessuno è mai stato obbligato a non fare filmati e foto su un aereo di linea.
Tanto per fare un esempio, ecco delle foto fatte da me con una macchina fotografica qualunque durante la tratta Londra-Pescara:
















e altre fatte, con la stessa macchina, sopra Londra. Il fatto che siano così mosse (e che io non soffra di Parkinson) testimonia come fossimo vicini all'atterraggio.















A voi eventuali altri commenti...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sociable