sabato 10 ottobre 2009

Che male vuoi che faccia (III parte): quando è "troppo tardi".

Questa volta non c'è nulla da ridere.

Tratto dal blog http://medbunker.blogspot.com di WeWee


http://medbunker.blogspot.com/2009/10/che-male-vuoi-che-faccia-iii-parte.html

Ho sempre sostenuto che davanti al dolore ed alla disperazione che procura una grave malattia è molto più umano cedere alla tentazione di fidarsi di un ciarlatano o di un guaritore che resistere. E' immediato credere che solo gli stupidi e gli ingenui possano incollarsi alle ragnatele tese dai truffatori. Non è sempre così.

Quando leggi che qualcuno guarisce al 99% dal cancro, quando leggi le testimonianze, anche l'animo più forte ed impermeabile agli imbrogli cede ed almeno per un attimo si chiede: "E se fosse vero?".

Di questo ne sono cosciente. Ne sono cosciente dal primo giorno di questo blog, quando ho deciso di mettere in piazza gli imbrogli ed i trucchetti di quattro esaltati (ma falliti, perchè i guaritori sono tali perchè nella loro vita hanno fallito i loro veri obiettivi, sono stati portati a diventare guaritori dai fallimenti nei campi che avevano intrapreso, sono degli imbonitori da quattro soldi) deliranti, so per certo che il malato o chi gli sta vicino cerca aiuto dovunque ed in qualunque modo.

Il dubbio "se fosse vero?" nasce in tutti, figuriamoci in chi soffre e sa di combattere contro un male più forte di lui.

Eppure non c'è peggiore sconfitta di quella di cadere per uno sgambetto di un tuo simile. Morire per una malattia è alla fine un evento inevitabile, umano nella sua essenza, ma sapere che un tuo simile abbia sfruttato il tuo dolore a suo vantaggio (economico, fondamentalmente) vuol dire aggravare il dolore, morire due volte.

Praticamente tutti quelli che si affidano alle mani di un guaritore se ne pentono e quasi sempre il pentimento arriva troppo tardi. E' umiliante pure non aver la possibilità di trovare un colpevole di quel dolore provocato dalla truffa, dal guaritore ci si va quasi sempre spontaneamente e si è consapevoli di affidarsi ad uno sconosciuto che promette ma non mantiene.
La stessa famiglia del malato, a cose fatte (e concluse puntualmente in maniera tragica) tentano di cancellare gli avvenimenti, di non aggiungere disgusto al dolore, eliminando per sempre dalla storia del proprio caro, quell'individuo che si è avventanto come uno sciacallo sulla preda.

Ogni tanto però qualcosa viene fuori. Uno sfogo, a volte la rabbia repressa dalla stessa malattia.
Il racconto per esempio di una storia che stava finendo male ma che è finita peggio, quando si pensava che peggio di così non potesse andare.
Abbiamo letto del malato francese che dopo anni di "autoterapia" con le deliranti cure di Simoncini a base di bicarbonato, si è ritrovato inoperabile ed in condizioni pietose, in un pronto soccorso francese.
Abbiamo letto di Aysha che affidatasi a Simoncini ed ai suoi sostenitori, al momento di tirare le somme si è trovata abbandonata da Simoncini e da quei sostenitori. O di Beth, che lascia tutte le cure tradizionali per affidarsi a Simoncini e ad altri alternativi, ritrovandosi alla fine a fare con un anno di ritardo l'intervento chirurgico che avrebbe potuto fare molto tempo prima, raccogliendo 26000 euro in raccolte pubbliche.

E di storie ne leggiamo altre, purtroppo.

Non so quale sentimento sia giusto mantenere di fronte queste storie, se è più forte il rispetto di chi soffre e muore contro la rabbia ed il disgusto nei confronti dei truffatori che ne approfittano o se sarebbe più adeguato relegare al ruolo di carnefici questi maledetti, in nome di quelli di cui hanno spremuto l'ultimo denaro prima di abbandonarli.
Sono comunque storie umane e vanno lette per quello che sono.

Come quella di Alì Baba (nick di Aldo), la sua storia è quella di tutte le persone che si affidano ai ciarlatani riponendo in loro tutte le speranze possibili. Quando si accorgono di aver sbagliato completamente è troppo tardi.

20 settembre 2006 : Vorrei mettere una buona parola a favore di Hamer e delle sue teorie. Io ci credo anche senza avere bisogno di tante prove! Secondo me è tutto vero quello che dice...

Aldo era malato di un carcinoma al colon di tipo familiare (molti dei suoi parenti ne avevano sofferto e con la prevenzione erano stati curati, guariti e stavano bene*), aveva 31 anni.
Aldo sta male ed invece di rivolgersi alla medicina, cade nelle grinfie di alternativi senza scrupoli. Questa volta si tratta di seguaci di Hamer, il guaritore tedesco di cui abbiamo già discusso. Per Hamer ed i suoi seguaci, tutti i tumori (ma anche altre malattie) deriverebbero da traumi vissuti durante la propria vita. Ad ogni trauma corrisponde un tumore. Se da piccolo hai desiderato un pomodoro che non ti è stato dato sarai colpito da tumore al colon, se a 5 anni quel giorno tua mamma non ti ha abbracciata e ci sei rimasta male, ti verrà il cancro mammario. Sembrano deliri di un pazzo (ed infatti Hamer è pazzo) ma ci sono anche in Italia associazioni e singoli che appoggiano e seguono queste teorie.

Aldo ne parla in un meetup di Beppe Grillo, il comico/opinionista italiano.
La sua fiducia è cieca, fondamentalmente non sa nemmeno cosa pensa Hamer riguardo le malattie ma lui si affida alle cure dei seguaci, senza nessuna remora, esattamente come in un atto di fede, per lui Hamer HA RAGIONE.

sento che Hamer ha perfettamente ragione. Infatti,da sempre quando ci ammaliamo ci chiediamo perché mi è venuta questa malattia oppure cosa ho fatto per meritarmi questa malattia. Ora Hamer ha trovato la risposta a queste domande

Come si potrà leggere, il metodo di demolizione della medicina utilizzato dai guaritori funziona. Chi è più debole ci crede, viene convinto che il bene sta tutto da una parte mentre dall'altra risiede il maligno...:

Se fosse per me,eliminerei tutte le medicine,che sono inutili se non dannose, e abolirei anche la chirurgia, che la maggior parte delle volte fa più danno che beneficio. E poi chiuderei gli ospedali, e obbligherei le persone a leggere i libri di Hamer (magari fornendoli gratis a chi non se li può permettere), così tutti saprebbero perché ci vengono le malattie,e saprebbero che per guarire non servono i dottori, ma basta capire che conflitto abbiamo avuto

Così come è semplice a questo punto, credere a qualsiasi affermazione del guaritore. Hamer sostiene di aver "guarito bambini con la sindrome di Down (una sindrome cromosomica dalla quale non si può "guarire")" e la vittima crede a tutto, anche all'incredibile:

Mi ricordo che tempo fa, in un altro sito, un tizio diceva che ci sono stati casi di bambini con la sindrome di Dawn (sic) che sono guariti con la NMG. Se può guarire questa malattia, figuriamoci quanto può fare per le altre malattie meno serie!

Purtroppo ormai c'è poco da fare. Se stai male e chi ti ha adocchiato ha plagiato completamente la psiche del malato, la situazione è davvero irrecuperabile. Sembra una storia già letta (Aysha?), nonostante l'evidenza della progressione della malattia, il ragazzo sembra ipnotizzato, compie azioni totalmente inaudite, arriva a scrivere di sentire un tumore ma di non aver paura, un comportamento assolutamente inumano:

da poche settimane sento una massa, come un nodulo,sulla pancia,ma non mi fa male. Sono convinto che è un tumore, anche perché ripensandoci bene ho scoperto qual è stato il conflitto biologico che lo ha causato, ma non ho paura perché dopo aver letto Hamer so che non è pericoloso, e che si risolverà quando risolverò il conflitto, per cui non gli do tanto peso e quasi non ci faccio caso.E sono anche sicuro che non andrò da nessun dottore a farmi fare esami e altre cose, e che guarirò benissimo senza medicine, chemio, radio o operazioni!

Qualcuno avanza dei dubbi e si riferisce alla storia (assurda) della bambina Down guarita da Hamer...:

21 settembre (il giorno dopo): Guarda ... che è vera la storia della bambina guarita dalla sindrome di Down! In quel sito,non mi ricordo quale ma se vuoi provo a cercarlo, c'era un esperto di NMG che diceva che in uno dei libri di Hamer era spiegata la storia della bambina, anche con delle foto...

...e qui la cieca fiducia sul guaritore: se lui dice che una cosa è vera, perchè non dovrebbe esserlo?

Non ho letto quella discussione fino in fondo,però mi sembra che se uno dice una cosa così importante, di sicuro non se la inventa e ha le prove. E la prova è che sul libro di Hamer c'era spiegato tutto, per cui non vedo come si fa a dubitare di una cosa dimostrata!

Ed ecco di chi è figlia questa mentalità. Quanti insulti ho ricevuto, quante minacce in privato perchè mi sono permesso di sostenere che certi forum e certi siti, gestiti da incompetenti che mischiano la fantascienza alla salute, fanno vittime e spargono l'ignoranza a mani larghe...:

Su questo sito ho scoperto delle cose scandalose! www.aerrepici.org Andate a leggere cosa fanno ai malati, oppure come fanno a truccare le statistiche per inventarsi che la gente guarisce! Come fanno i medici a non vergognarsi di quello che fanno? Hanno un bel coraggio a dire che la medicina serve a qualcosa,che cura la gente! Loro sanno benissimo come far guarire i tumori, ma non lo fanno perché così possono contiuare a guadagniare vendendo i farmaci!! Lo sapevate che ogni volta che un malato è dimesso dall'ospedale loro lo considerano guarito? E che se un malato muore cinque anni e un giorno dopo la sua diagnosi, lo considerano lo stesso guarito? Sono sconvolto! perché nessuno ce le racconta queste cose? Sono tutti corrotti, ecco perché nessuno ce lo viene a raccontare!

Eccole, tutte le frasi fatte dei complottisti e dei guaritori, una per una...ed eccolo il sito ignorante per eccellenza, quell'"aerrepici" che sparge perle di sciocchezze giocando a fare il piccolo medico con le persone che chiedono consigli sulla salute.
Tutti corrotti, nascondono, guadagno...eccoli tutti i termini che si ripetono perfettamente copiati da un sito all'altro, tanto per allarmare, per fare rumore, per mettersi al centro della rissa.

Il giro è sempre quello: ricerca della cura per una malattia, siti e forum che promettono miracoli, consigli demenziali e si finisce sempre dagli stessi:

2 ottobre 2006:

Navigando e continuando a cercare, ho scoperto questo dottore Tullio Simoncini. www.curenaturalicancro.org Lui ha scoperto che la vera causa dei tumori è la candida, e che basta il bicarbonato di sodio per guarire anche i tumori terminali con grandi probabilità di successo. Parla di 90% di guarigione nei non-terminali,e 50% di guarigione nei terminali. Il suo sito mi sembra serio, e poi porta le prove,un sacco di documentazione scientifica, e anche alcuni esempi di casi da lui guariti, con immagini di TAC che dimostrano il tumore prima e dopo della cura col bicarbonato, e le dichiarazioni autentiche dei pazienti guariti. Però lui dice che le teorie di Hamer non sono esatte,anche se potrebbero avere qualche valore. Non so più a chi credere, chi ha ragione...il dottor Simoncini dimostra che la sua cura funziona, mentre nei siti di Hamer non ci sono testimonianze così convincenti, con immagini e tutto il resto. Insomma, non so più cosa pensare e a chi credere. Se ha ragione Hamer,i microbi sono amici, se ha ragione Simoncini invece la candida che è un microbo, è la causa di ogni tumore,e non è tanto amica...

Simoncini è l'altro guaritore che cura il cancro con il bicarbonato, quello che falsifica le prove di guarigione (nessuno è mai guarito con lui) e prende 30.000 euro per iniezioni di acqua e bicarbonato, proprio lui. Le alternative sono Hamer e Simoncini, niente altro. Non vede altre alternative. Nel 2006, questo ragazzo, ha cercato su internet la cura per la sua malattia, invece di cercarla dai medici. Hamer e Simoncini. Per il suo cancro.
Ed il tempo passa. Inesorabile.

24 novembre 2006: La massa che sentivo nella mia pancia è peggiorata decisamente. Io ho provato a riflettere sul conflitto che l'aveva provocata, ero sicuro di averlo risolto, ma non ne ha voluto sapere di andarsene o anche solo di rimpicciolirsi, anzi è ingrandita e ha cominciato a farmi male e a darmi pesanti disturbi, non riesco quasi più ad andare di corpo, ho la pancia gonfia come un palloncino, tutta dura e che se premo fa male, ho perso 13 Kg in poco tempo.

La situazione è disastrosa, complicatissima, questo povero ragazzo è ancora intento a parlare di "conflitti" e Hamer mentre il tumore lo sta divorando, poi è costretto a rivolgersi all'ospedale...:

Purtroppo,anche se io non volevo assolutamente andare dai dottori, ho avuto un'emmoragia intestinale che mi ha quasi fatto morire, e mi hanno ricoverato in rianimazione, mi hanno fatto delle trasfusioni e mi hanno salvato la vita. Hanno fatto anche alcuni esami, e mi hanno detto che la situazione è seria. Mi hanno rimproverato perché se mi facevo visitare prima, appena mi ero accorto della massa, forse bastava un'operazione per togliere il tumore, quando era ancora piccolo e non aveva fatto metastasi, invece adesso è tutto più complicato. Adesso la massa è di 15 cm x 10 cm circa e ci sono numerose metastasi.

I medici glielo dicono chiaramente. Cosa hai combinato...perchè hai perso tutto questo tempo. Provano almeno a rendergli le condizioni di vita più semplici proponendogli un intervento per ridurre la massa e permettergli le principali funzioni vitali...:

Loro volevano operarmi subito per toglierla, perché blocca l'intestino e non fa quasi più passare il cibo, e cominciare le terapie di chemio e radio, ma io mi sono rifiutato. Hanno insistito, ma non ho cambiato idea e gli ho detto che conosco una persona che può farmi guarire anche senza tutte quelle diavolerie e senza aprirmi la pancia. Per questo vorrei sapere se davvero quella ragazza è guarita davvero e definitivamente. Stamattina, appena tornato dall'ospedale,ho scritto all'Alba (associazione che sostiene le teorie e le cure di Hamer, ndr.) per chiedere un aiuto, e poi sono venuto qui a chiedere un aiuto anche a voi. Qualcuno sa qualcosa di quella ragazza? Vi prego,è importante per me saperlo, devo decidere se procedere con la nuova medicina o se decidere di farmi fare l'operazione.

Niente.
E' totalmente plagiato.
Nonostante riconosca che i medici gli abbiano salvato la vita, preferisce lasciare l'ospedale, rifiutare l'intervento e chiedere nel forum...pazzesco...
Nel forum nessuno osa dargli più consigli o garanzie, a quel punto è chiaro che il ragazzo è abbandonato a se stesso:

Io non ho nessuna intenzione di farmi mettere le mani e i ferri addosso da quei macellai, anche se sono chirurghi della nuova medicina. Ho fede nelle capacità di autoguarigione del mio corpo, e non voglio nessun tipo di intervento da fuori, che non farà altro che fare ancora ulteriori danni. E' già tanto se gli ho permesso di farmi le trasfusioni, solo perché ero in stato di incoscienza e non ho potuto rifiutare,altrimenti gli impedivo di darmi il sangue di altre persone,che chissà cosa gli hanno messo dentro e non te lo dicono, e magari poi ti trovi con chissà quale malattia e devi curarti anche quella.

Non ricevendo assicurazioni sulla nuova medicina di Hamer, Aldo afferma che si rivolgerà ad altre cure alternative, a tutto, purchè non gli si proponga la medicina ufficiale:

Se la nuova medicina non mi sembrerà una buona soluzione, proverò col bicarbonato di sodio del dottor Simoncini, poi magari con l'aloe,o con la tisana essiac,o con qualunque altra cosa che sia utile per i tumori. Ma farmi aprire la pancia o fare la chemio mai e poi mai! Non mi affiderò mai a quegli assassini, è già tanto se mi hanno tenuto ricoverato alcuni giorni, solo perché ero troppo debole per andarmene, ma appena ho potuto ho firmato e sono uscito da quel luogo di tortura e morte che è l'ospedale.

Aldo sta male, sta peggio. Ma non si arrende all'evidenza...:

26 novembre 2006: Il mio corpo guarirà anche da solo, se è destino,altrimenti vorrà dire che qualcuno aveva deciso così per me,e chi sono io per dire che non è giusto e che devo cambiare il corso del mio destino?

29 gennaio 2007. Scrive in quel forum Giannina, un'amica di Aldo:

Ciao, grazie per l'interessamento, purtroppo AlìBabà, cioè Aldo, non c'è più, è mancato poco prima di Natale. Sono una sua amica, eravamo molto legati,e quando ha cominciato a stare proprio male mi ha dato tutti i suoi dati, email, password,ecc. chiedendomi di partecipare al posto suo al forum, ma non ce l'ho proprio fatta.

Solo oggi ho visto la tua email, e mi sembrava giusto risponderti, anche se in ritardo.
Aldo è morto soffrendo in modo indicibile, inumano. Fino all'ultimo ha rifiutato ogni cura e ricovero (se escludiamo le trasfusioni che gli hanno fatto qualche mese fa, d'urgenza), ogni farmaco, anche gli antidolorifici. Era convinto che la buona volontà e la fede in Hamer l'avrebbe salvato...

Purtroppo non è stato così, e i suoi ultimi giorni sono stati strazianti,
soffriva così tanto! Solo ora comincio a superare questa tragedia, ma le immagini dei suoi atroci patimenti non mi abbandoneranno mai!


Per Aldo posso solo provare rimpianto, per una persona che forse (forse...non posso dire altro) si sarebbe potuta salvare. Chi lo sa.
Ma la storia è tristissima. Un vero peccato che ancora oggi, nonostante cultura, scienza e progresso, ci si affidi a branchi di selvaggi per curare le proprie malattie.

Non sono casi isolati, come ho già scritto, altro episodio che riguarda Hamer è raccontato nel blog dei nostri amici di ANAX, Stephen è affetto da cancro vescicale e si è affidato a guaritori della chiesa di Scientology. Il finale, è sempre quello, ma colpisce la lettera che Stephen spedisce alla sua "guida", un "naturopata" poco prima di morire. Consapevole di aver sbagliato tutto, ma svegliatosi troppo tardi, le parole di Stephen sono come un macigno nella coscienza del suo guaritore e di tutti gli sciacalli come lui. Stephen (di chiare origini italiane), ha compilato un drammatico diario della sua storia.

Casi come questi ne avvengono continuamente.
In tutti questi mesi di blog, di casi simili ne abbiamo visti tanti, ci siamo indignati, abbiamo condiviso tristezza e dispiaceri. Io da parte mia posso mettere a disposizione solo queste pagine per mettere in guardia la gente dalle zecche alternative. Ognuno di noi può fare la guardia affinchè truffatori, criminali e psicopatici, non provino ad entrare a casa nostra.

Dalle parole di Stephen al suo "guaritore":

...how unlucky I feel in having met you on my healing path.[...]Your "piece of cake" approach to serious cancer activity has fooled me in taking wrong decisions.
I am not running away from my responsibility, but I can still point at your actions and your irresponsible words to help someone else in my situation make better decisions.
Your playing remote naturopathic doctor with serious cases and suggesting that you have alternatives to surgery... is criminal. My tumor, operable in October 2003 resulted inoperable in March 2004

This is an open letter that will be added to my online diary to help other people to beaware of charlatans that can have a profound effect on one's health.



... come mi sento sfortunato ad averti incontrato sul mio percorso di guarigione. [...].
Il tuo approccio "è come bere un bicchier d'acqua" alla preoccupante attivita' del cancro mi ha abbindolato, portandomi a decisioni sbagliate.
Non sto fuggendo dalle mie responsabilita', ma posso ugualmente indicare le tue azioni e le tue parole irresponsabili per aiutare qualcun altro nella mia stessa situazione a prendere decisioni migliori.
Il tuo atteggiarsi ad altero dottore naturopata verso dei casi gravi ed il suggerire che tu abbia delle alternative alla chirurgia... e' criminale. Il mio tumore, operabile nell' Ottobre 2003, e' risultato inoperabile nel Marzo 2004.

Questa e' una lettera aperta che verra' aggiunta al mio diario on line per aiutare altra gente a diffidare di ciarlatani che possono avere un effetto profondo sulla salute degli altri.

Stephen muore di cancro vescicale il 26 ottobre 2004.


Alla prossima.


Note:

*E' risultato che il suo cancro derivava da un tipo particolare di poliposi del colon, una malattia ereditaria di cui soffrono numerosi suoi parenti,tra cui alcuni che hanno sviluppato un cancro esattamente come lui,ma che si sono curati e a distanza di anni stanno bene. Inoltre era pieno di metastasi,al fegato,ai polmoni, alle ossa...Una cosa orribile. (Amica di Aldo che risponde all'ultimo messaggio che Aldo riceve da uno dei suoi amici del forum).

Ringraziamenti:
-Anax blog
-Thhh
-A.M.


http://medbunker.blogspot.com/2009/10/che-male-vuoi-che-faccia-iii-parte.html

Grazie Wasp


Questa foto vuole essere un omaggio agli amici di "Oggilesciecomiche.blogspot.com/".
WASP.

giovedì 8 ottobre 2009

Ormai sono finito

Le scie chimiche mi hanno fuso il cervello.
L'America mi ha gettato contro due aerei e riempito di supernanotermite.
I 10 euro che ho nel portafogli sono vittime del signoraggio.
I rettiliani hanno plagiato la mia mente.
La Massoneria prende il the in casa mia.
Non ci sono altre spiegazioni, se non capisco il commento di Trotterella.
Trotterella ha detto...

Scusate l'OT ma leggo or ora questa cosa che mi manda in bestia!

La campagna di comunicazione contro la nuova influenza si articolerà in spot televisivi, radiofonici e pagine sui quotidiani, e avrà come testimonial d'eccezione Topo Gigio, emblema del target principale che si intende raggiungere: i bambini...

Sulla scelta di Topo Gigio, invece, Bonaiuti ha spiegato che "lo abbiamo scelto perchè presente nella memoria di tutti gli adulti e affascina, oggi come prima, i bambini. Inoltre Topo Gigio è anche ambasciatore dell'Unicef".

Sbaglio o viaggiamo sul subliminale spinto?.

http://www.tankerenemy.com/2009/10/lettera-giulietto-chiesa-sulle-scie.html#comments

Quali messaggi subliminali mi manda costui?




















Se non li capisco vuol dire che sono talmente radicati in me che ormai non c'è niente da fare.
L'alternativa è che Trotterella stia dicendo una ca77ata, ma mi sembra impossibile.

Zret, pericolo cessato.


Google oggi è tornato normale.
Niente diabolici codici a barre.

Antonio, puoi riaccendere il PC

mercoledì 7 ottobre 2009

Zret, oggi non usare Google


Ecco la Home Page di Google di oggi.

Visti i precedenti, ci auguriamo che il caro Zret, alias Antonio Marcianò, oggi si astenga dall'utilizzare Google.

Troppo pericoloso!!!

Meglio evitare le onde di forma negativa sprigionate dal diabolico codice a barre.


Per riferimenti, si può dare un'occhiata ad un articolo del blog di alcune settimane fa.


http://oggilesciecomiche.blogspot.com/2009/09/zret-non-gurdare-questa-pagina.html

martedì 6 ottobre 2009

Sveliamo i messaggi subliminali...

... con un ospite a sorpresa. Nientemeno che... VALENTINO ROSSI!!!!!!!!!!!!!!!!
Ebbene sì: con un arrembaggio dei suoi, il Pirata Pantani ci mostra con un'evidenza lampante e con prove che solamente lui avrebbe potuto portare (e provate a dire che non è vero...) che persino il MotoMondiale fa parte del complotto e viene utilizzato per i nostri sordidi scopi.

http://operationrisveglio.blogspot.com/2009/10/motogp-sgommate-e-scie-chimiche.html

Dopo una serie di inoppugnabili prove fatte di foto scattate al televisore col cellulare (giuro!), trova un altro ospite del complotto.

"E per finire in bellezza il commentatore Guido Meda, a termine della gara, ha commentato le condizioni metereologiche parlando di "CIELO TERSO"....ignoranza, buona fede o .....???? che sia il caso di mandargli una bella mail??"

Piratozzo, un consiglio: anche io detesto il MotoMondiale e non potrebbe fregarmene di meno, ma invece di guardare il cielo al posto della gara, semplicemente non accendo la televisione e non mi brucio altri neuroni.
Scommettiamo che se leggerà queste ultime righe la vedrà come una minaccia a non guardarsi intorno?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sociable