mercoledì 11 novembre 2009

BREAKING NEWS: Le scie chimiche finalmente denunciate!

"un telescopio del genere"

Aggiornato alle ore 10.55 dell'11 novembre.

Dopo un po' di divagazioni torniamo a trovare i nemici della petroliera.

Alcuni giorni fa viene pubblicato un articolo dal titolo Le menzogne di Si(n)one Angioni

Il prode comandate Straker, che non perde tempo a parlare di disinformatori, si lancia in uno sproloquio senza ne capo ne coda contro diversi personaggi che si divertono a metterlo alla berlina sul web facendo notare le castronerie che scrive suoi suoi innumerevoli siti.

L'articolo si chiude in bellezza con una presunta denuncia fatta dal comandante contro Francesco S. e una persona non identificata (Wasp) alla Polizia Postale di Imperia.

La presunta denuncia sarebbe per la violazione degli articoli 615  e 612 bis del codice penale.

Cito gli articoli:

Sezione IV: DEI DELITTI CONTRO LA INVIOLABILITA' DEL DOMICILIO
Art. 615  Violazione di domicilio commessa da un pubblico ufficiale
Il pubblico ufficiale, che, abusando dei poteri inerenti alle sue funzioni, s'introduce o si trattiene nei luoghi indicati nell'articolo precedente, e' punito con la reclusione da uno a cinque anni.
Se l'abuso consiste nell'introdursi nei detti luoghi senza l'osservanza delle formalita' prescritte dalla legge, la pena e' della reclusione fino a un anno. 

Sezione III: DEI DELITTI CONTRO LA LIBERTA' MORALE
Art 612 bis Misure contro gli atti persecutori
È punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque molesta o minaccia taluno con atti reiterati e idonei a cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero a ingenerare un fondato timore per l’incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero a costringere lo stesso ad alterare le proprie scelte o abitudini di vita.

Quindi.. Francesco S. e Wasp sarebbero 2 pubblici ufficiali (dello SMOM/NWO e dei servizi segreti ovviamente !!) che hanno commesso una violazione di domicilio di casa Strakanò e già che c'erano si sono macchiati pure del reato di stalking (art 612 bis) ai danni del comandante.

Quando  abbiamo smesso di ridere, torniamo in tema con l'argomento citato nel titolo.
"un telescopio del genere".

Ad un certo punto il comandante se la prende con Darkskies, alias MarcoVi:

"Darkskies, che ora ha cambiato il nick in MarcoVi, ha un suo blog dove, quando può, diffama il sottoscritto ed il Comitato Tanker Enemy. Sarebbe interessante sapere come sia possibile che un oscuro blogger qualsiasi, possa permettersi un telescopio del genere (qui il modello sul sito del produttore) allo scopo dichiarato di “sbufalare” (odioso termine in uso tra i disnformatori) le scie chimiche. Chi finanzia certe spesucce?"


 Il telescopio del genere sarebbe questo:









http://www.skywatchertelescope.net/swtinc/product.php?id=139&class1=1&class2=106













Stiamo parlando di un oggetto che costa niente popò di meno che.....

http://www.otticasanmarco.it/SkyWatcher_Dobson_Truss_250_Autotracking.htm
















900 EURO circa????  anzi.... forse solo 650 EURO


Fozzillo ha detto...
"Il telescopio di MarcoVi credo che costi sui 650€, infatti non credo proprio che abbia il sistema di autotracking come il modello da te trovato."


E questo sarebbe un telescopio caro?
Conosco degli astrofili dilettanti che un telescopio del genere lo farebbero usare al figlioletto di 7 anni.
Hanno dei telescopi da svariate migliaia di euro, altro che 900, o 650 Euro!!!

Sarebbe interessante sapere come sia possibile che un oscuro blogger qualsiasi, possa permettersi un telescopio del genere

Curiosa domanda per uno che si è vantato di aver acquistato
- 1 o 2 inutili telemetri per svariate migliaia di euro (4000 € e/o 2500€ non si è mai capito).
- Un AirNav radarbox da 450 € circa
- cinepresa/e stabilizzata con zoom ottico
- macchine fotografiche digitali




Rigiro la domanda al comandante:
Sarebbe interessante sapere come sia possibile che un oscuro ricercatore indipendente qualsiasi senza lavoro, possa permettersi tutta questa atrezzatura.



Riguardo a MarcoVi, credo che lui possa rispondere meglio di me.
Presumo che abbia risparmiato un po' di soldi del suo stipendio (lui lavora!!!) e si sia comprato il "giocattolino" , più o meno come fanno tutti quelli che tengono ad un oggetto e lo vogliono comprare; sia esso un telescopio, una bicicletta, una consolle da videogiochi, una moto, ecc...



martedì 10 novembre 2009

Andiamo a pescare


La battuta di pesca ha inizio.

La pesca richiede calma, pazienza ed attesa.
A volte si pesca molto e subito, a volte si deve aspettare un po', a volte si resta a mani vuote.

Vediamo se questa volta c'é chi abbocca.....


 

lunedì 9 novembre 2009

A Kiev tutti con la mascherina contro l'A H1N1

In Ucraina l'influenza H1N1 sta facendo strage di persone.
Le autorità sono corse ai ripari  obbligando tutta la popolazione ad indossare le mascherine protettive.

Quanto detto da corrado, Straker e compagnia complottando era tutto vero!!!

Seguono alcune terribili immagini provenienti da Kiev.

...

...


...

...










tratto da corriere.it

"In piazza con biancheria intima ricavata dalle mascherine protettive "antiinfluenza". E' con questi "strumenti" che si è svolta la proteste di un gruppo di femministe ucraine, nella piazza dell'Indipendeza di Kiev. Secondo le manifestanti governo, giornali e tv stanno creando un eccessivo allarmismo attorno al virus H1N1, creando volutamento panico tra la popolazione (Reuters)"
 

Squalene

Una delle parole d'ordine di chi propaganda la presunta pericolosità del vaccino (anzi per loro è una certezza) è "squalene".
Lo squalene viene utilizzato come adiuvante nei vaccini da circa 10 anni.
La voce che esso potesse rappresentare un pericolo per la salute nasce durante gli studi su quella che all'epoca venne chiamata "sindrome del golfo"
Alcuni ricercatori credettero di poter mettere in relazione la sindrome che presentavano numerosi veterani del golfo, con la somministrazione del vaccino per l'antrace di cui alcuni lotti contenevano appunto squalene.
Peccato che i complottisti anti vaccino, come Corrado, si dimenticano di dire un paio di cose che sono riportate dalla stessa wikipedia.
La ricerca venne bocciata da studi successivi per la presenza di evidenti errori nel metodo di analisi dei dati.
Ma sopratutto, fu appurato che i vaccini somministrati ai militari che accusavano la sindrome, non appartenevano ai lotti contenente squalene.
Un ulteriore studio, terminato nell'anno corrente, ha escluso definitivamente la correlazione tra la presenza di anticorpi dello squalene e la sindrome del golfo.

Per concludere ricordo ai complottisti che lo squalene si trova nelle olive, nella crusca di riso e nei germi di grano. Inoltre lo squalene è prodotto da tutti gli esseri superiori. Quindi non solo dal vitello che vi fornisce la bistecca ma anche il vostro stesso corpo producono squalene.

Scopiazzato brutalmenete dal blog di Orsovolante
http://orsovolante.blogspot.com/2009/11/squalene.html
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sociable