lunedì 24 maggio 2010

Per non dimenticare...

... che razza di cialtroni ci sono al mondo.

Premetto che, nonostante l'intento satirico e ludico di oggilesciecomiche, questo post non fa ridere. E' mia intenzione stavolta segnalare la pochezza intellettuale e lo sciacallaggio di un paio di personaggi che infestano il web. Il primo è l'ormai famoso comandante clusò, il secondo tale Marco, sedicente ingegnere, da me e altri soprannominato guardacheluna. Con i loro commenti ad una tragica vicenda (la morte di una ragazzetta di 16 anni, un paio di anni fa, a causa soprattutto del rifiuto di cure "tradizionali" per il diabete - una malattia "comune" - da parte dei suoi genitori, in sintesi) conclusasi per ora con la perdita, purtroppo, di una vita giovanissima e la condanna per omicidio colposo di papà e mamma di Clara.

Rimando all'ottimo medbunker http://medbunker.blogspot.com/2010/05/che-male-vuoi-che-faccia3.html per il racconto di questa tristissima storia, che dovrebbe far riflettere non una, ma milioni di volte su scienza, pseudoscienza, razionalità e quant'altro associato. Il racconto è terribile nei contenuti, ma il buon medico - secondo me - riesce a trovare (e a suscitare) spunti di riflessione forti e interessanti.

Un'altra buona persona, Paolo Attivissimo, riprende qui http://attivissimo.blogspot.com/2010/05/si-puo-morire-di-antiscienza-sedici.html la vicenda, lanciando un'invettiva che magari può esser giudicata forte. Personalmente mi trova perfettamente d'accordo, ed è anche per questo che la riporto per intero:

Clara Palomba. Clara. Palomba. Non dimenticate questo nome. Scanditelo bene. Scanditelo ogni volta che incontrate venditori di acque magiche, terapie miracolose e pastiglie curatutto, veggenti a raggi X e tutti quelli che promuovono questo schifo. Clara. Palomba.

Perché Clara è morta a sedici anni a causa della pseudoscienza e dell'ignoranza dei suoi genitori e degli amici che li hanno consigliati. Clara aveva il diabete. Il diabete, non una malattia esotica. Che si tratta benissimo. È morta perché i suoi genitori hanno sospeso le cure mediche che funzionavano e si sono rivolti a una ciarlatana, Marjorie Randolph, detta Maya. Non si sa bene se fosse una naturopata o omeopata o guaritrice o specialista in antroposofia. Importa poco: sono solo parole pompose per imbellettare una cloaca letale di scemenze.

Anche la Randolph è morta. Soffriva di ulcera gastrica e si è curata con le sue stesse stronzate. L'ulcera perforata che si è provocata l'ha fatta crepare di emorragia. Ben le sta. Spero sia stata una morte lenta e dolorosa. No, non ho pietà per i morti. Sono troppo incazzato e comunque non sono un ipocrita. Una deficiente in meno sulla Terra è sempre una buona cosa. Leggete tutti i dettagli nel blog Medbunker di WeWee, che è medico, e ditemi se non v'incazzate anche voi.

A volte mi chiedono perché mi accanisco contro le pseudoscienze. Perché spendo tempo e soldi a sbugiardare ufologi, astrologi, guaritori, sensitivi e chiaroveggenti. Perché sono così acido e tagliente nei miei giudizi. Mi chiedono "Ma che male fa? Sono credenze innocue...".

No. Non sono innocue. Perché tutto questo clima di rifiuto della scienza, del buon senso, della ragione, per abbracciare fantasie esoteriche gestite da una manica d'incoscienti e pubblicizzate da uno stuolo d'irresponsabili è quello che ha generato due imbecilli come i genitori di Clara e quegli altri imbecilli dei loro amici che hanno dato il consiglio di rivolgersi alla ciarlatana. Il processo a carico dei genitori, Dario Palomba ed Elisabetta Ontanetti, è terminato ieri, a due anni di distanza dalla morte di Clara, con la condanna per omicidio colposo aggravato per entrambi.

A tutti quelli che pubblicano oroscopi, vendono macchinette che producono acqua miracolosa, vanno in TV a parlare di alieni stupratori e di piramidi friulane, rifilano braccialetti per migliorare le prestazioni sportive, propinano pastigliette che contengono il nulla cosmico, diagnosticano le malattie guardando l'aura, a tutti quelli che dicono che la medicina è un grande complotto delle multinazionali e le cure mediche si possono sospendere e sostituire con parole magiche, talismani e pozioncelle, dico solo questo: Clara Palomba.

Voi, tutti voi ciarlatani e seminatori di paccottiglia, avete contribuito a uccidere una ragazzina di sedici anni. Possa il suo nome perseguitarvi per sempre. Io non vi darò il lusso di dimenticarlo.
Bene. Chi ha il cervello in testa e non sotto la suola delle scarpe può farsi la sua idea sull'accaduto e sui due articoli, che a me paiono inconfutabili.

Torniamo ai due professoroni citati prima. Ospite dei loro "pensieri" è quel che in teoria è un blog, ovvero nemicodellecisternepuntocom, che io chiamo con un eufemismo fogna.

Apre le danze 'o comandante clusò


Straker ha detto...

E' impazzito.

linkando Attivissimo. Ma la vetta più alta (per ora, certi siti e personaggi non finiranno mai di stupire) la tocca guardacheluna:




Marco ha detto...

Si Attivissimo è letteralmente impazzito.
Quella povera creatura è morta facendo una sua scelta personale molto coraggiosa....nessuno si merita di morire e tantomeno si merita di essere insultata da una nullità che ricama sopra il fatto per interesse personale.
Attivissimo marcirai all'inferno.

Non commento ulteriormente, non meritano altre mie parole certe squallide persone.
AGGIORNAMENTO

Non poteva mancare il sagace commento dell'altro spaccapietre con la testa, 'o professore:

Zret ha detto...

Marco, sono sicuro che Attivissimo finirà tra gli ignavi, "a Dio spiacenti e al li nemici sui". Lo tormenteranno mosconi e vermi... "from here to eternity".


Solo una cosa.

Pubblico su gentile richiesta da parte dell'amico Orsovolante.
http://orsovolante.blogspot.com/2010/05/solo-una-cosa.html

Voglio che gli sciachimisti fedeli a Rosario sappiano solo una cosa.

Quello che sta facendo Rosario Marcianò, ovvero la pubblicazione dei miei (ndr. di Orsovolante) dati personali sulla rete,

E' UN RICATTO MAFIOSO.
Ricatto a cui ricorre perché è un vile e perché non ha nessun argomento concreto per sostenere le sue tesi.

ORA NON POTETE PIU' SOSTENERE DI NON SAPERE CHI E' DAVVERO ROSARIO MARCIANO'.

Ognuno è protagonista della propria vita e sceglie da che parte stare. Volete continuare a stare dalla parte di chi difende le sue posizioni con il ricatto? Almeno non fate finta di esserne inconsapevoli.


Aggiornamento.



Rosario cuor di leone, dopo avere inserito in un commento un link alla copia pdf della segnalazione al garante che avevo mandato tempo fa, quando aveva pubblicato il mio indirizzo di casa, segnalazione che conteneva tutti i miei dati, compreso il numero di telefono (aspetto con ansia che uno sciachimista mi chiami, cosi chiariamo a voce un paio di cosette), appreso che ero al telefono con il garante si è affrettato a cancellare tutto.

Peccato per lui che ho fatto in tempo a salvare quanto dovevo e che, malgrado si professi esperto informatico, non abbia ancora capito che queste cose lasciano un sacco di tracce sui server di vario genere.

Tanker Enimysti... non vi vergognate nemmeno un po' del comportamento vostro capo?

Un grande ritorno

Ebbene sì; torna alla ribalta, riflettori puntati su di sé, come nelle migliori tradizioni imposte dalla scena...


IL TELEMETRO!!!!!!!!!!!!!!


Brutti disinformatori prezzolati che non siete altro; ora ci credete che esiste? Come se non sapeste che lui ne aveva presi due per boicottare chi tentava di boicottarlo... Mica scemo, eh?
Ed ha prodotto una ricevuta falsa perché... beh, ecco... sì, insomma, ormai aveva il telemetro e avrebbe potuto dire come stavano le cose, ma... cioè, non è che fosse falsa falsa, è semplicemente che... ah già, l'abbiamo falsificata noi schifosi disinformatori prezzolati, ecco!!!
Quel che conta è che siamo stati smascherati di nuovo. Il telemetro è chiarissimo

http://strakerenemy.blogspot.com/2010/05/una-micosi-letale-si-sta-diffondendo-in.html

Straker ha detto...

[...]

Questo pomeriggio ho collimato una imbarcazione che era parzialmente nascosta dalla nebbia chimica. Il telemetro mi dava 876 metri. Ottimisticamente abbiamo quindi una visibilità di circa due miglia. Infatti gli aerei si vedono bene nei dettagli, ma sono visibilmente opacizzati nella foschia che di certo non permetterebbe di farli vedere se fossero a distanze superiori.



E provate a negare questa prova inoppugnabile...
Ora non resta che farlo vedere ad ESSSE non appena si troveranno a Sanremo. Cosa credete che 'o comandante abbia qualcosa da nascondere?

domenica 23 maggio 2010

TRIPLETA!!!!

INDOVINELLO:

NON è DI CARTONE.
NON è IN BIANCO E NERO.
NON HO SPENTO LA PLAYSTATION.
NON MI SONO SVEGLIATO SUDATO.

COS'E' ????

||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||
||

V









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sociable