mercoledì 11 novembre 2009

"un telescopio del genere"

Aggiornato alle ore 10.55 dell'11 novembre.

Dopo un po' di divagazioni torniamo a trovare i nemici della petroliera.

Alcuni giorni fa viene pubblicato un articolo dal titolo Le menzogne di Si(n)one Angioni

Il prode comandate Straker, che non perde tempo a parlare di disinformatori, si lancia in uno sproloquio senza ne capo ne coda contro diversi personaggi che si divertono a metterlo alla berlina sul web facendo notare le castronerie che scrive suoi suoi innumerevoli siti.

L'articolo si chiude in bellezza con una presunta denuncia fatta dal comandante contro Francesco S. e una persona non identificata (Wasp) alla Polizia Postale di Imperia.

La presunta denuncia sarebbe per la violazione degli articoli 615  e 612 bis del codice penale.

Cito gli articoli:

Sezione IV: DEI DELITTI CONTRO LA INVIOLABILITA' DEL DOMICILIO
Art. 615  Violazione di domicilio commessa da un pubblico ufficiale
Il pubblico ufficiale, che, abusando dei poteri inerenti alle sue funzioni, s'introduce o si trattiene nei luoghi indicati nell'articolo precedente, e' punito con la reclusione da uno a cinque anni.
Se l'abuso consiste nell'introdursi nei detti luoghi senza l'osservanza delle formalita' prescritte dalla legge, la pena e' della reclusione fino a un anno. 

Sezione III: DEI DELITTI CONTRO LA LIBERTA' MORALE
Art 612 bis Misure contro gli atti persecutori
È punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque molesta o minaccia taluno con atti reiterati e idonei a cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero a ingenerare un fondato timore per l’incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero a costringere lo stesso ad alterare le proprie scelte o abitudini di vita.

Quindi.. Francesco S. e Wasp sarebbero 2 pubblici ufficiali (dello SMOM/NWO e dei servizi segreti ovviamente !!) che hanno commesso una violazione di domicilio di casa Strakanò e già che c'erano si sono macchiati pure del reato di stalking (art 612 bis) ai danni del comandante.

Quando  abbiamo smesso di ridere, torniamo in tema con l'argomento citato nel titolo.
"un telescopio del genere".

Ad un certo punto il comandante se la prende con Darkskies, alias MarcoVi:

"Darkskies, che ora ha cambiato il nick in MarcoVi, ha un suo blog dove, quando può, diffama il sottoscritto ed il Comitato Tanker Enemy. Sarebbe interessante sapere come sia possibile che un oscuro blogger qualsiasi, possa permettersi un telescopio del genere (qui il modello sul sito del produttore) allo scopo dichiarato di “sbufalare” (odioso termine in uso tra i disnformatori) le scie chimiche. Chi finanzia certe spesucce?"


 Il telescopio del genere sarebbe questo:









http://www.skywatchertelescope.net/swtinc/product.php?id=139&class1=1&class2=106













Stiamo parlando di un oggetto che costa niente popò di meno che.....

http://www.otticasanmarco.it/SkyWatcher_Dobson_Truss_250_Autotracking.htm
















900 EURO circa????  anzi.... forse solo 650 EURO


Fozzillo ha detto...
"Il telescopio di MarcoVi credo che costi sui 650€, infatti non credo proprio che abbia il sistema di autotracking come il modello da te trovato."


E questo sarebbe un telescopio caro?
Conosco degli astrofili dilettanti che un telescopio del genere lo farebbero usare al figlioletto di 7 anni.
Hanno dei telescopi da svariate migliaia di euro, altro che 900, o 650 Euro!!!

Sarebbe interessante sapere come sia possibile che un oscuro blogger qualsiasi, possa permettersi un telescopio del genere

Curiosa domanda per uno che si è vantato di aver acquistato
- 1 o 2 inutili telemetri per svariate migliaia di euro (4000 € e/o 2500€ non si è mai capito).
- Un AirNav radarbox da 450 € circa
- cinepresa/e stabilizzata con zoom ottico
- macchine fotografiche digitali




Rigiro la domanda al comandante:
Sarebbe interessante sapere come sia possibile che un oscuro ricercatore indipendente qualsiasi senza lavoro, possa permettersi tutta questa atrezzatura.



Riguardo a MarcoVi, credo che lui possa rispondere meglio di me.
Presumo che abbia risparmiato un po' di soldi del suo stipendio (lui lavora!!!) e si sia comprato il "giocattolino" , più o meno come fanno tutti quelli che tengono ad un oggetto e lo vogliono comprare; sia esso un telescopio, una bicicletta, una consolle da videogiochi, una moto, ecc...



12 commenti:

  1. Ah ah ah ah....

    Non riesco a smettere....

    Ah ah ah.... eh eh eh eh...

    Cioè... ah ah ah ah....

    Questo..... uh uh uh uh uh....

    Non sa cos'è un telescopio dobsoniano....

    Eh eh eh eh....

    E non sa neppure che è un telescopio senza "orpelli", fatto apposta per costare "poco" in modo che tutto il costo stia praticamente negli elementi fondamentali, cioè le ottiche...

    Bastava una qualunque ricerca su Internet e si evitava la figuraccia...

    Mi immagino che penserebbe se sapesse che conosco pensionati che hanno dei Dobson di 50c di apertura per 2 metri di lunghezza focale... costati ben più dello strumentino "sotto accusa"...

    Brutta cosa l'ignoranza... ;-)

    J.

    RispondiElimina
  2. Il telescopio di MarcoVi credo che costi sui 650€, infatti non credo proprio che abbia il sistema di autotracking come il modello da te trovato.
    Cmq è un gran bello strumento, invidia a mille!

    RispondiElimina
  3. Vogliamo invece parlare della sua denuncia, nella quale minaccia pure l'organo presso cui sta facendo la denuncia?

    RispondiElimina
  4. Lo sterkorarius sanremensis è talmente abituato a insultare e minacciare chiunque che non si rende più nemmeno conto di farlo!

    RispondiElimina
  5. Per la precisione 652€ ivato più 40€ di spedizione con corriere convenzionato SMOM, :D

    un saluto,
    Marco.

    RispondiElimina
  6. Figuratevi che io quel modello di telescopio me lo stavo per comprare e sono un dilettante. Per fare delle belle osservazioni una spesa del genere è ampiamente preventivabile e non è eccessiva.

    RispondiElimina
  7. Comunque la domanda di Juleps meriterebbe una risposta . Tutto quel popò di roba che il blogger Marcianò scansafatiche e disoccupato ha in dotazione da dove proviene? … dalla pensione della sua disperata madre ? … dallo stipendio sempre e comunque troppo elevato che lo Stato dona a suo fratello? … dal Comitato Tanker Enemy ? Si in effetti qualcuno se lo dovrebbe domandare …
    Ma come dice Nores, io attendo impazientemente gli sviluppi dell’azione legale intentata dal comandante ai danni del sig. Sblendorio e del non meglio identificato Wasp, anche se non è piacevole veder disperse energie e denari da parte dell’autorità giudiziaria per casi come questi. Peccato che probabilmente il tutto non sia vero … e la frase ultima in cui si paventa l’intervento dei propri legali mi sa tanto di richiesta di rimpinguare le casse del derelitto Comitato.

    RispondiElimina
  8. Ahahahah che razza di idiota è strakkino.

    RispondiElimina
  9. Ok, non devo leggere questo blog mentre bevo il caffè, mi stava finendo nel naso dal ridere!

    No, non capisco perchè un astrofilo dilettante non possa spendere 700€ per un telescopio.. io che sono un fotoamatore ne ho spesi 600 per la macchina digitale, e un "ciclista della domenia" penso che ne spenda ben di più per una bici decente.

    Strakkino però non sa più a cosa attaccarsi per non perdere quei 4 sciroccati di proseliti che gli sono rimasti.

    RispondiElimina
  10. come fa un oscuro blogger qualsiasi a permettersi un telescopio del genere?
    Io so la risposta: lavorando.

    Attività ignota a Straker che i soldi per il telemetro li chiede agli altri poi compra il telemetro sbagliato...

    RispondiElimina
  11. Scappate! Tutto è perduto, l'azione contro coloro che rilasciano scie chimiche e i loro complici è in pieno corso:

    http://snipurl.com/t6p0w

    io scappo in Nuova Guinea!

    RispondiElimina
  12. Secondo me marcovi spende più in birre che in telescopi :P

    RispondiElimina

E' attivata la moderazione su tutti i post più vecchi di 14 giorni.
Non c'è nessun fine censorio nel fare ciò.
Dato che il tempo è quello che è, richiederebbe troppa fatica e tempo controllare in tempi brevi cosa viene pubblicato anche sugli articoli meno recenti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sociable