giovedì 17 settembre 2009

Albrogio scrive a Barack Obama e Giorgio Napolitano

Dopo averne dato l'annuncio un po' di tempo fa, Albrogio "ha scritto" al Presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

http://albrogio.blogspot.com/2009/09/petizione-al-presidente-degli-stati.html

Ecco il testo della petizione





Illustrious President of the United States, Mr. Barack Obama,
This is to humbly ask for clarification about the following serious problem:
Daily aircraft unmarked with identification marks flying over our skies, and then, presumably, hostile aircraft. And it is demonstrated that these unidentified aircraft are emitting substances that cover the sky and fall to the ground through the rain, humidity and wind to the land, putting in danger the health of Italian citizens. Traces of barium, aluminum and other harmful substances are detected in the vicinity of the trails were caused by these planes. Therefore, we conclude that the Italian state has, for several years now, under enemy attack and then in the midst of war Biochemistry. The Italian State has so far allowed this to happen, and without interfering allowed the health of its citizens were being seriously threatened by these chemicals emitted by these aircraft. The Italian government has not given satisfactory answers, and in parliamentary questions suggested by several deputies and senators were preferred to ignore the many photographic and filmed evidence of nationals where he showed the difference between airliners and normal contrails formed by these and chemtrails. - Given that we're working hard in gathering additional documentation in time we're going to attach to this petition (and will be included as attachments) showing the comparisons between the agents most likely used by aircraft (Barium - naturally present in small amounts and abnormal values demonstrate a spreading "artificial" - salts of aluminum and quartz in particular) at the incidence of some diseases they cause: Alzheimer's disease, Morgellone's disease, dementia, allergies, respiratory problems, nausea, vomiting, joint pains, headaches as well as entire areas voluntarily rendered arid and sterile; - given that these tests will also be compared with analysis of soil samples, water, wine and powder that came in from all over Italy always analyzed to detect the presence of barium, aluminum and quartz in excess of the permitted standard by law, Whereas: The content of these chemtrails is highly detrimental to the health of citizens onsidering that the air traffic of a state civil and military must be controlled and made known to the public - given that the On. Di Pietro said in an interview that the aerosol operations question of military operations is not controlled by the Italian - the impact of the diseases mentioned above, especially in areas taken more targeted by air - considering that these aerosol operations take place in all countries subject to 'UN - the countless testimonies, photographic and video detectable online on Web sites around the world - the possible goodness of these transactions for the benefit of citizens - the report A4-0005/99 of 14 January 1999 on the environment, safety and foreign policy (DOC_EN \ RR \ 370 \ 370003rd - PE 227.710/def.) where he mentions several times the dangers of HAARP and electromagnetic weapons on human health and the environment - or the U.S. Patent Eastlund (US-Patent No, 4,686,605, 11 August 1987) filed with the patent office in California about climate change in particular areas of land where on page 19, second column, you stated that system improvements can be spread thick clouds barium in the magnetosphere. Illustrious Mr. President, in accordance with Articles 11, 24, 32, 50, 52 of the Italian Constitution, we ask
  • The cessation of all flights indicted
  • A greater number of controls on air traffic
  • Greater knowledge about the chemtrails
  • The intervention of local and national media, notably the public as a tax-financed public
  • Free access to the knowledge of the substances released during the above operations
  • Surveys in several installations NATO / US spread on Italian territory, especially in airfields / airports: 1) military base of Aviano (PN) 2) military airfield Istrana (TV) 3) military airport of Pisa (Pi) 4) base of Mount San Damiano (PC) 5) Air Base Montichiari (Bs) 6) Air Base Cameri (NO) 7) Airport Decimomannu (Ca) 8) airport of Elmas (Ca) 9) military airport of Rome Ciampino ( Rm) 10) Naples Capodichino Airport (Naples) 11) Palermo Punta Raisi Airport (Pa) 12) based in Trapani (TP) and in particular the U.S. air base of support in which it is determined that circulate air logistic support for Tankers operations in Iraq: 13) Gioia del Colle (Ba) --
  • A clear response from both the Italian government and the European Parliament
Trusting in his courteous reply, I extend the most respectful greetings
Alberto Roggia
... and other 90 signatures
Pubblicato da albrogio a 1.02

Per i non anglofoni, vi rimando alla stessa petizione, scritta in Italiano, che il nostro Albrogio "ha inviato" al Presidenete della Repubblica "Giorgio Napoletano".

http://albrogio.blogspot.com/2009/09/petizione-al-presidente-della.html

Segue il testo della missiva.
La correzione del cognome del Presidente è opera mia.




Illustrissimo signor Presidente della Repubblica Italiana, senatore Giorgio Napolitano,

con la presente le domandiamo umilmente chiarimenti circa il seguente grave problema:

Quotidianamente aerei non marcati con marchi di identificazione sorvolano i nostri cieli e quindi ,presumibilmente, aerei ostili. E' provato che questi aerei non identificabili stiano emettendo sostanze che coprono il cielo e che scendono al suolo attraverso la pioggia, l'umidità e il vento verso la terra, mettendo in grave pericolo la salute dei cittadini italiani. Tracce di bario, alluminio e altre sostanze dannose son state rilevate in prossimità delle scie causate da questi aerei. Perciò, si conclude che lo Stato Italiano è, da diversi anni ormai, sotto attacco nemico e quindi in piena Guerra Biochimica. Lo Stato Italiano finora ha permesso che questo accadesse e, senza interferire ha permesso che la salute dei suoi cittadini fosse messa gravemente in pericolo da queste sostanze emesse da questi aerei. Il governo italiano non ha dato risposte soddisfacenti e, nelle interrogazioni parlamentari proposte da vari Deputati e Senatori ha preferito ignorare le numerose testimonianze fotografiche e filmate realizzate dai cittadini dove si mostrava la differenza tra aerei di linea e le normale scie di condensa formate da questi e le scie chimiche. - premesso che ci stiamo impegnando nella raccolta di ulteriori documentazioni che andremo nel tempo ad allegare a questa petizione (e ne faranno parte come allegati) mostranti i raffronti tra gli agenti probabilmente utilizzati dagli aerei (bario - presente in natura in modeste quantità e valori anormali comproverebbero una diffusione "artificiale" - sali di quarzo e alluminio in particolare) in corrispondenza dell'incidenza di alcune malattie che esse provocano: morbo di Alzheimer, morbo di Morgellone, demenza, allergie, malattie respiratorie, nausea, vomito, dolori articolari, cefalee, oltre ad intere aree rese volontariamente aride e sterili; - premesso che queste prove verranno altresì confrontate con analisi campioni di terreno, acqua, vino e polveri pervenuti da tutta Italia sempre analizzati per rilevare presenza di bario, quarzo e alluminio in eccedenza agli standard consentiti dalla legge; considerando che: il contenuto di queste scie chimiche è fortemente dannoso per la salute dei cittadini onsiderando che il traffico aereo di uno Stato civile e militare debba essere controllato e reso noto ai cittadini - premesso che l'On. Di Pietro in una intervista ha dichiarato che tali operazioni di aerosol trattasi di operazioni militari non controllabili dallo Stato Italiano - le incidenze delle malattie sopra citate soprattutto nelle zone prese maggiormente di mira dagli aerei - considerato che tali operazioni di aerosol avvengono in tutti paesi assoggettati all'ONU - le innumerevoli testimonianze fotografiche e video rilevabili online su siti web di tutto il mondo - l'eventuale bontà di tali operazioni per il bene dei cittadini - la relazione A4-0005/99 del 14 gennaio 1999 sull’ambiente, la sicurezza e la politica estera (DOC_IT\RR\370\370003 - PE 227.710/def.) dove si menziona più volte la pericolosità del sistema HAARP e delle armi elettromagnetiche sulla salute umana e sull'ambiente - o il brevetto statunitense di Eastlund (US-Patent-No-4.686.605 dell'11 agosto 1987) depositato presso l'ufficio brevetti della California circa la modificazione del clima in particolare aree della Terra dove a pagina 19, seconda colonna, viene precisato che per migliorare il sistema si possono spargere grosse nubi di bario nella magnetosfera.
Illustrissimo signor Presidente, in base agli articoli 11, 24, 32, 50, 52 della Costituzione italiana, noi chiediamo
  • La cessazione di tutti i voli incriminati
  • Un numero maggiore di controlli sul traffico aereo
  • Una maggiore conoscenza sull'argomento scie chimiche
  • L'intervento dei media locali e nazionali, soprattutto quella pubblica in quanto finanziata con le tasse dei cittadini
  • Libero accesso alla conoscenza delle sostanze rilasciate nelle suddette operazioni
  • Indagini nelle varie installazioni NATO/USA sparse sul territorio italiano, in particolare nelle basi aeree/aeroporti di: 1) base militare di Aviano (PN) 2) aeroporto militare di Istrana (TV) 3) aeroporto militare di Pisa (Pi) 4) base di Monte San Damiano (Pc) 5) base aerea di Montichiari (Bs) 6) base aerea di Cameri (No) 7) aeroporto di Decimomannu (Ca) 8) aeroporto di Elmas (Ca) 9) aeroporto militare di Roma Ciampino (Rm) 10) aeroporto di Napoli Capodichino (Na) 11) aeroporto di Palermo Punta Raisi (Pa) 12) base di Trapani (Tp) e in particolare la base aerea Usa di supporto tecnico nella quale è accertato che circolino aerei Tankers per supporto logistico operazioni in Iraq: 13) Gioia del Colle (Ba) -
  • una risposta chiara sia dal Governo Italiano che dal Parlamento Europeo
Confidando in una sua cortese risposta, le porgiamo i più ossequiosi saluti
Alberto Roggia
...e altre 90 firme
Pubblicato da albrogio a 0.51



Tra le 90 firme che seguono, ci saranno anche quelle dei 2 fratelli sanremesi, del sardo e del toscano?

Restiamo in trepidante attesa del testo della petizione che verrà inviata al "presidente delle Nazioni Unite, Ban Kim Moon"

25 commenti:

  1. Albrogio è un simpatico ragazzo che ha avuto la sventura di farsi fare il lavaggio del cervello dai due sciacalli sanremesi e a differenza di loro si espone in prima persona muovendo le chiappe anziché sbraitare insulti dal proprio blog.

    RispondiElimina
  2. Già, almeno lui si muove e fa qualcosa.

    RispondiElimina
  3. Dopo le coppie di due, ora gli aerei non marcati con marchi (unmarked with marks).
    Così è troppo facile prenderli in giro!
    Lasciamo poi perdere l'inglese...

    RispondiElimina
  4. Già, lasciamo perdere l'inglese. Io però mi chiedo perché tra le richieste fatte al presidente degli Stati Uniti ci sia quella di una risposta chiara da Italia e Europa...

    RispondiElimina
  5. All'inizio, ma proprio all'inizio lo credevo anche io....
    ... ed anche Straker...

    Dopo un po' però ho iniziato a considerarlo un burlone vero e proprio che ha aperto un blog per prendere in giro le scie chimiche e i fuffari di Sanremo.

    Troppi gli errori grammaticali, troppe le palle raccontate, e mai una prova delle loro iniziative.

    Anche Straker dopo un po' se ne è accorto e gli ha "tolto l'amicizia" e non gli pubblica più commenti sul suo sito.

    Comunque è un blog divertente, e come tale ne riporto le iniziative.

    RispondiElimina
  6. La correzzione del cognome del Presidente è opera mia.

    E la correzione di correzzione?

    Suvvia vogliamo fare anche noi la figura di straker?

    RispondiElimina
  7. claudio, non so se sia tanto un pregio muoversi e fare qualcosa, quando quel qualcosa sono minkiate colossali...

    RispondiElimina
  8. @Juleps
    ma perché straker gli ha tolto l'amicizia? Non è che forse ha paura di un attivista che si sporca le mani? Te lo vedi o'comandante che protesta con tanto di cartello contro le scie? Io proprio no.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. @anonimo

    toccato!!!
    fatta la correzione della correzzione!!!

    @anonimo (non so se lo stesso di prima)
    Albrogio si spaccia per un attivista che si sporca le mani, ma secondo me, e non solo, è un simpatico burlone che racconta tante balle.

    I racconti delle sue gesta troppo surreali per essere veri, e non ha mai pubblicato nessuna "prova" delle varie iniziative.

    Il 1 agosto avrebbe organizzatto manifestazioni un una decina di città italiane e sono arrivate alcune testimonianze di chi nei posti indicati non ha visto un bel niente.

    Vai poi a rileggere la storia dell'hacker che ci ha provato con Alessandra, oppure delle incursioni subite dai ragazzi napoletani sui motorini, o al tentato volantinaggio in stazione durante la giornata di sciopero.

    Ci ho scritto alcuni post sull'argomento.
    Valli a rileggere.. troppo divertenti.

    http://oggilesciecomiche.blogspot.com/2009/07/povero-albrogio.html
    http://oggilesciecomiche.blogspot.com/2009/07/povero-albrogio-parte-seconda.html
    http://oggilesciecomiche.blogspot.com/2009/07/le-avventure-di-albrogio-terza-parte.html

    RispondiElimina
  12. io voto per il burlone, ha una comicità troppo surreale
    gian

    RispondiElimina
  13. Sarà quel che sarà, ma questo ragazzo dimostra di avere più palle da solo che tutto il vomitato tanker enemy.

    RispondiElimina
  14. Somaro Carnaio Mirai17 settembre 2009 18:14

    nico,

    se parli di palle concordo, se invece ti riferisci ai coglioni no.

    Nel VTE ce ne sono ben 195! (dai su strakkino almeno a 200 arriviamoci!)

    RispondiElimina
  15. Nico,
    se fosse vero e facesse sul serio, ti do ragione.

    Ma secondo me è un debunker burlone che ha trovato la sua strada per prendere per il culo le scie comiche, i loro adepti e Straker.

    In maniera sottile... all'inizio sembrava uno sciacomico con i fiocchi, ed infatti Straker gli dava corda e lo incitava, ma con il tempo si è dimostrato essere un vero burlone.

    Almeno io lo credo.

    RispondiElimina
  16. Albrogio è anche quello con la morosa che non si depila le ascelle ^^
    Mi piace quel "umilmente".
    Ma secondo me non è ancora sufficientemente umile.
    In ginocchio con i ceci ci vuole, altro chè!

    RispondiElimina
  17. se metteva :noio volevam savuà e 2 punti e 3 virgole come il film di Totò diventava un apoteosi.

    RispondiElimina
  18. Ma no, dai, sarà un fuffaro impressionante che, sull'esempio del simpatico duo, racconta una manica impressionante di balle, ben conscio che al suo gruppetto le prove non servono, ma bastano tante parole.
    Ne conosco altri che sostenenvano di voler fare le stesse iniziative (Max Papi, per i frequentatori di facebook), ma non mi risulta sia stato fatto alcunché.

    RispondiElimina
  19. No, no è un trollone, ma è figo da morire!
    Guardatevi l'aggiornamento con la lettera in coreano al (cito testualmente) "presidente delle Nazioni Uniti, Ban Kim Moon". Poi copiaincollate il testo in google translator e fatevi delle grandissime risate. Per fortuna sono al lavoro da solo oggi...
    Se mi dite ancora che è uno sciachimista per davvero siete dei disinformatori prezzemolati e non vi parlo più!

    RispondiElimina
  20. è un trollone simpaticone ...
    ma Gian non devi smattarlo cosi, fra qualche giorno magari avremmo potuto vedere su TE o su qualche altro sito il link della petizione in coreano ed allora si che c'è nè facevamo di risate.
    Albrogio è l'agente segreto H1N1 e la sua compagna Alessandra è un robot di ultima generazione con cervello positronico (sto leggendo Asimov ultimamente).

    RispondiElimina
  21. @anonimoligure
    Albrogio era già stato "abbandonato" da TE... però è vero, scusate, la prossima volta mi trattengo.
    gian

    RispondiElimina
  22. Hai capito te di cosa parla Alessandra in videochat con l'amico americano Roberto di virus "Solanum tuberosum" e "Cucurbita pepo".

    RispondiElimina

E' attivata la moderazione su tutti i post più vecchi di 14 giorni.
Non c'è nessun fine censorio nel fare ciò.
Dato che il tempo è quello che è, richiederebbe troppa fatica e tempo controllare in tempi brevi cosa viene pubblicato anche sugli articoli meno recenti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...