martedì 22 settembre 2009

Bottigliette altimetriche


Lo so, lo so, il titolo del post è un po' criptico, ma a poco a poco capirete tutto.

La fonte del buonumore è la solita, quel recinto di bestiacce allo stato brado chiamato (in italiano) "nemici delle cisterne".

Andiamo con ordine.










1) Il solerte e curioso Silent Bob ha un importante e fondamentale quesito da porre all'attenzione direi mondiale:

Silent Bob ha detto...
Salve, perdonate l'OT. Avevo letto un commento interessante ma non riesco a ritrovarlo, se non sbaglio di Tortorella (chiedo scusa se il nick e' errato): Diceva di usare le bottigliette d'acqua come altimetro artigianale. Visto che devo viaggiare in aereo prossimamente, potreste dirmi come funziona?? Grazie in anticipo!
Che SB sia o meno un c. d. "disinformatore", per dirla alla maniera d'o comandante clusò, al momento non è importante. La domanda posta, in apparenza, è pertinente (anche se OT, lo dice lui stesso): 'insomma, esiste un metodo per calcolare l'altitudine di un aereo da "passeggero"'? Peccato che su tantissimi voli (non ho dati) vi sia un 'canale' video che in diretta o quasi dica quali siano quota dell'aereo, velocità, faccia veder la rotta eccetera. Silent Bob ricorda che una sciroccata (come definirla, altrimenti?) Tortorella (in 'realtà' Trotterella) abbia parlato tempo addietro di un metodo empirico per stabilire la quota di un aereo. E chiede lumi.

2) A questo punto, direttamente da Sanremo, sede distaccata di Science, interviene fulmineo 'o comandante clusò a dirimere i dubbi di Silent Bob:

Straker ha detto...
Ciao Silent Bob, intanto puoi dare un'occhiata ad alcuni altimetri che potrebbero fare al caso tuo. http://www.pixmania.com/it/it/757276/art/oregon-scientific/altimetro-barometro-tasca.html http://cgi.ebay.it/Altimetro-da-polso-ALTA_W0QQitemZ280395257961QQcmdZViewItemQQptZTrekking?hash=item4148dc1869&_trksid=p3286.c0.m14 http://www.elettrocasariesi.com/shop/product.php?productid=5297
Bene. 'Risolto il problema' dice uno a prima vista. Una beata fava, invece. Essendo le cabine degli aerei pressurizzate 'come se si fosse a 2000/3000 metri' (semplificazione estrema, mi scuso con i tecnici del ramo) è IMPOSSIBILE determinare la quota di un aereo con un altimetro da polso o altro stando all'INTERNO dell'aereo stesso. Per non parlare della pressione - le due cose son connesse, aggiornamento ulteriore a cura della tigre della malora - eccetera. E, senza essere (ripeto) esperti, un minimo di logica e di senso critico sarebbero stati sufficienti per concludere: "con le minchiate basta, per oggi".

3) E invece si continua. L'intrepida Trotterella espone la sua teoria scientifica. Sembra un summit del(la) MENSA "dei poveri' - di spirito:

Trotterella ha detto...
Ciao Silent Bob. Il metodo della bottiglia d'acqua è molto artigianale e fornisce una misurazione relativa. Non so fra l'altro se gli altimetri digitali, all'interno di una cabina pressurizzata, funzionino correttamente, chiedo aiuto a Straker. Comunque la bottiglia di acqua semivuota, meglio se di quelle più morbide, si affloscia o si espande all'aumentare o diminuire della pressione. Quindi se viene aperta al massimo dell'altituide, richiusa e lasciata in modo che il tappo sfiati leggermente, una volta che l'aereo ridiscende, la bottiglia si contrae per la maggiore pressione esterna. Ovviamente questo metodo non da nessuna indicazione altimetrica assoluta, però è un buon strumento per capire se l'aereo è ridisceso, anche nel caso non dovessi percepirlo personalmente.
Trotterella cara, non va bene: se la pressione in aereo è 'standard' (altra esemplificazione) lo è sia per gli altimetri sia per la bottiglietta d'acqua. Chiedi aiuto, quindi al comandante clusò che, dopo aver sicuramente letto questo post http://snipurl.com/s1vmp su strakerenemy.blogspot.com e i relativi commenti ha capito d'aver scritto minchiate di magnitudo galattica. Ecco come se la cava il ragazzo:

Straker ha detto...
Ciao Michael, quando hai nuove informazioni, informaci. Silent Bob, considera che la cabina è pressurizzata, per cui l'altimetro ti segnalerà solo leggere variazioni di pressione quando sali e quando scendi ed in genere ti fornirà una quota media di 2000 metri, poiché le cabine dei velivoli realizzati in alluminio vengono tarate per quella pressione atmosferica.
Screenshot e articolo anche qui dall'amico eSSSe (strakerenemy.blogspot.com) http://snipurl.com/s1vmp

16 commenti:

  1. Attenzione attenzione, messaggio in codice per agenti juleps e/o nores, aggiungere immagini esplicative a post della tigre della malora causa guasto comandi tanker. Grazie :)

    ilpeyote smom

    RispondiElimina
  2. [OT mode on]
    Ho fatto un sogno (anch'io!)
    Aveva smesso di piovere, e quando stavo per salire in auto ho visto che dal tetto bagnato spuntavano qua e là dei filamenti, come dei pezzi di spaghetti troppo cotti lunghi qualche centimetro
    (tanto per la cronaca - perché a forza di girare per certi blog il sogno l'ho fatto per davvero! - il tetto era blu e gli spaghetti di un bel rosso pomodoro)
    ...i Morgelloni!!!
    mi sono svegliato e al buio mi sono preso a schiaffi a coppie di due per cinque minuti... basteranno?
    [OT mode off]

    RispondiElimina
  3. Dispaccio dal QG NWO

    ATTENZIONE: CORREGGERE POST

    UN IMPORTANTE QUESITO VA SCRITTO SENZA APOSTROFO

    SE O'PROFESSORE SE NE ACCORGE CI BOCCIA TUTTI

    APPORTARE CORREZIONE ED ELIMINARE QUESTO COMMENTO

    Fine dispaccio

    RispondiElimina
  4. le immagini le ho messe io da me (se vi riferite allo screenshot dei commenti in questione). linkatele se volete. no problem
    ciao

    RispondiElimina
  5. Fin'ora ho trovato lo schermo con informazioni solo sui voli aerlingus. easyjet, ryanair, alitalia e airone ne sono sprovvisti.

    RispondiElimina
  6. Io consiglierei un barometro di Goethe. Comodo, pratico, semplice, impreciso, inutile, ma tanto, tanto carino.

    RispondiElimina
  7. silent bob, aggiungi all'elenco Emirates, Swiss, Klm, Thai, Malaysia e altre di cui non ho ricordo al momento.

    ilpeyote pilota

    RispondiElimina
  8. Potete aggiungere all'elenco la Tuifly (quasi tutti), alcuni voli Lufthansa e Turkish Airlines.

    RispondiElimina
  9. Dipende dalla lunghezza dei voli. Gli intercontinentali ce li hanno praticamente sempre.

    Ma cosa c'entra la cabina in alluminio? Quindi il 787 in kevlar non sarà pressurizzato? Da quando in qua si tarano le cabine? Semmai i pressostati... Le cabine si CALCOLANO. Ah, già...

    Non pervenuto l'ingegner Marco, come sempre in questi casi.

    @ riccardo: a me piace un sacco anche il diavoletto di cartesio

    RispondiElimina
  10. @markogts
    A me invece fa impazzire il barometro dell'ammiraglio Fitzroy, detto anche storm glass, di cui possiedo un esemplare simile a quello qui rtratto.
    Prego notare il link da cui ho tratto l'immagine...

    RispondiElimina
  11. Ok, sicuramente diro' una cacchiata ma devo chiedere, perche' questa cosa dei liquidi compressi (Marco, se vuoi intervenire, accomodati) mi sta facendo venire dei dubbi.
    Ecco il mio dubbio: I liquidi sono incompribili, poiche le loro molecole non sono organizate in uno schema ma scivolano liberamente le une accanto alle altre. Pero', ad esempio, l'acqua sul fondo degli oceani e' sottoposta a compressione (ricordo un documentario sull'impossibilita' di portare in superficie campioni di animali adattati a vivere in profondita', poiche' i contenitori avrebbero avuto l'energia potenziale equivalente ad una bomba), e ci sono prove di tenuta dei materiali dove si utilizza dell'acqua a pressione altissima per vedere se il contenitore perde. Ora, la mia domanda e': dove sto facendo confusione?

    RispondiElimina
  12. Alessandro: il fatto che l'acqua e i liquidi siano pressoché incomprimibili non significa che non possono subire la pressione, significa che non cambiano (significativamente) volume al variare della pressione. Nel caso dei pesci in particolare penso sia da valutare il problema dell'embolia: nell'acqua sono disciolti vari gas, e maggiore è la pressione e meglio si disciolgono. Se porti in superficie un animale che se ne sta sempre molto in profondità, i vari gas contenuti nel sangue e nei tessuti aumenta drasticamente di volume, idem per eventuali "vani semichiusi" come polmoni, branchie, apparato digerente ecc.

    Il bello di usare liquidi nelle prove di tenuta è proprio questo: se in un circuito in pressione perdi una goccia di liquido, hai subito azzerato la pressione, la perdita è evidente anche se infinitesima. Viceversa, se è pieno di gas, fuoriuscite anche abbondanti provocano minime variazioni di pressione.

    RispondiElimina
  13. ah ok, ecco dove sbagliavo: i liquidi anche ad una pressione altissima non diminuiscono sostanzialmente di volume. Mille grazie markogts, cominciavo a sentirmi scemo :) Si, in quel documentario (se non sbaglio, ironicamente, di Cousteau :) ) i pesci di profondita' portati a galla si "spappolavano" letteralmente dopo una permanenza in superficie.

    RispondiElimina

E' attivata la moderazione su tutti i post più vecchi di 14 giorni.
Non c'è nessun fine censorio nel fare ciò.
Dato che il tempo è quello che è, richiederebbe troppa fatica e tempo controllare in tempi brevi cosa viene pubblicato anche sugli articoli meno recenti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...